• Quotidiano di informazione
  • martedì 12 novembre 2019

Roma Metropolitane, la Cgil chiede alla Raggi di aprire un tavolo di crisi con il Governo

 


“Il rigetto della richiesta di sospensiva della delibera di liquidazione di Roma Metropolitane da parte del Tar del Lazio è fondato non sul merito, ma su una carenza di legittimazione a ricorrere. Resta inevaso il problema della legittimità del percorso seguito dalla giunta e dall’assemblea capitolina in questa vicenda”. Così, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio. “Oltre a rendere incerto il futuro di oltre 150 lavoratori – continua la nota – la liquidazione di Roma Metropolitane darà un colpo ferale alla mobilità romana, pregiudicando il completamento della metro C e gli ammodernamenti delle linee A e B, per l’inevitabile blocco degli stanziamenti governativi. Invitiamo la sindaca Raggi a fermare la procedura di messa in liquidazione della società e a convocare con urgenza un tavolo con il Governo, la Regione e le organizzazioni sindacali per il governo della città. In assenza di risposte la mobilitazione del sindacato continuerà con maggior vigore nell’interesse della città, dei cittadini e dei lavoratori delle Partecipate”, conclude la nota.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK