• Quotidiano di informazione
  • lunedì 25 maggio 2020

Roma: stipulata intesa fra Comune e Istituto "Spallanzani"

E’ stato firmato  a Roma, a Palazzo Valentini, un accordo tra il Comune e l’Istituto "Spallanzani", che prevede l’istituzione di uno sportello dedicato ai ragazzi, che darà informazioni relative all’educazione sessuale e all’alimentazione, oltre a incontri nelle scuole con gli esperti di entrambi i settori, per diffondere le prime consapevolezze e le corrette abitudini da intraprendere per star bene con sé stessi. A firmare l’accordo Virginia Raggi, Sindaca di Roma e il direttore generale dell’Istituto "Spallanzani" Branca. Presenti anche Teresa Zotta, vicesindaca del Comune, e molti studenti provenienti dagli istituti scolastici superiori della Provincia. Raggi, in merito, ha detto che saranno effettuati i passi necessari per la divulgazione presso tutte le istituzioni pubbliche, a partire dal Comune fino all’Ufficio scolastico della Regione Lazio, e che tra gli obiettivi della Città metropolitana "c’è quello di promuovere il miglioramento della qualita’ della vita, e tra i vari aspetti uno estremamente delicato è il passaggio dall’infanzia all’adolescenza, con cambiamenti psicologici e del ruolo che rivestiamo nella società. Bombardati da messaggi pubblicitari e informativi di qualunque tipo, rischiamo di perdere la bussola e di non capire cosa è giusto e cosa sbagliato, specialmente quando la società ci impone canoni di bellezza standardizzati ai quali cerchiamo di adeguarci anche con comportamenti sbagliati. Oggi firmiamo un accordo con cui si avvia una collaborazione volta ad aprire prima di tutto uno sportello allo Spallanzani, al cui interno ci saranno persone competenti e professionisti a disposizione dei ragazzi, degli insegnanti e delle famiglie su tematiche come alimentazione, sviluppo, relazioni sentimentali e malattie sessualmente trasmissibili". "Realizzare servizi efficaci mettendo insieme le specificità e le competenze del servizio sanitario, di cui lo Spallanzani costituisce un’eccellenza, e le risorse delle istituzioni che governano il territorio - continua la Raggi - è quanto di più giusto e doveroso il sistema pubblico possa realizzare. Non lasciare soli i cittadini e creare presidi di ascolto e assistenza è il primo passo per prevenire futuri bisogni di intervento, quando le criticità emergono e sono più difficili e dolorose da gestire. È quindi con grande orgoglio che sottoscrivo oggi per l’ente metropolitano, l’avvio di un percorso condiviso per avvicinare il servizio pubblico al cittadini esercitando appieno il ruolo di cura e crescita personale e sociale che è nostro dovere garantire a tutte e tutti i cittadini che amministriamo". "E’ importante per noi - ha detto, invece, il direttore generale dell’Istituto "Spallanzani" - metterci al servizio di tutti, specialmente dei ragazzi che affrontano una fase di crescita, mettendo a disposizione i nostri professionisti e la nostra esperienza in un momento molto delicato. Ringrazio l’Omceo che ci ha messo in contatto con la Città metropolitana per essere in grado di metterci al servizio della cittadinanza, e con questo protocollo gettoamo tutte le basi per fare un buon lavoro. Saremo un centro di informazione per la prevenzione e il counseling sull’alimentazione, che sembra un aspetto secondario ma invece è il centro della vita di ognuno di noi". Branca ha poi proseguito parlando ai giovani presenti: "Potrete usufruire del servizio per qualsiasi tipo di suggerimento o aspetto della vostra vita: sarete ascoltati, consigliati e se necessario presi in carico o indirizzati a professionisti. Inizialmente ci sarà questo sportello, ma siamo successivamente disponibili ad andare in prima persona nelle scuole. Voglio infine sottolineare che questo progetto nasce senza finanziamenti, e tutti coloro che saranno coinvolti lo saranno a titolo gratuito". A chiudere è stata la Vicesindaca, Teresa Zotta: "E’ una giornata importante che conclude un percorso iniziato con l’Omceo su un tema fondamentale per ragazzi e adolescenti e se ne inizia un altro, pratico e concreto, che vi coinvolgerà in un percorso di formazione e collaborazione con lo Spallanzani, che mette a disposizione la sua competenza per dare supporto a ragazzi e famiglie. Grazie alla sindaca e alla dottoressa Branca per la fiducia nel percorso".


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK