• Quotidiano di informazione
  • lunedì 10 agosto 2020

Stipendi dei lavoratori al sicuro, l’azienda tranquillizza

 


“Contrariamente a quanto riportato da alcune notizie di stampa, non esiste alcun rischio per il pagamento degli stipendi in Atac, a causa delle difficoltà economiche provocate dall’emergenza sanitaria,  difficoltà peraltro comuni a tutto il settore del trasporto pubblico locale e come tali all’attenzione degli organi istituzionali preposti. Come evidenziato nella stessa Relazione sulla gestione del Bilancio di esercizio al 31.12.2019 di Atac, citata solo parzialmente nell’articolo, il rischio di liquidità viene ampiamente fronteggiato attraverso strumenti di monitoraggio e controllo continuo sui fabbisogni e sulle liquidità prospettiche, nonché da contatti costanti con Roma Capitale, al fine di assicurare la tempestività dei pagamenti. A dimostrazione di ciò si ricorda che nello scorso mese di giugno, oltre agli stipendi, è stata corrisposta anche la 14ma mensilità.Inoltre nei mesi di luglio e agosto, oltre al regolare pagamento delle retribuzioni, si procede anche con il versamento del Tfr a numerosi dipendenti non più in servizio. Infine, i dati riportati sulle proiezioni di bilancio aziendale per il 2020, diffusi ad aprile, devono considerarsi oggi superati, grazie all’apporto migliorativo che l’avvenuta approvazione delle norme a garanzia della tenuta economica del settore del Tpl consente di rilevare nei ricavi a compensazione della riduzione dei ricavi da titoli di viaggio, come anche all’azione sul livello di costi della produzione che l’azienda sta esercitando”. Lo comunica in una nota Atac.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK