MICAM 2019 a Milano

Sta per aprire i battenti la nuova edizione di MICAM 2019, la manifestazione internazionale dedicata alla calzatura, che andrà in scena presso il quartiere fieristico di Fiera Milano Rho. La fiera occupa una superficie espositiva di circa 63.000 mq. e ospita circa 1.400 espositori per ogni edizione, di cui più di 600 internazionali, provenienti da 30 diverse nazioni. La partecipazione è riservata a: produttori, distributori, agenti e rappresentanti di calzature e total look in pelle. Luxury, Contemporary, Active, Cosmopolitan, iKids: 5 aree studiate per rendere il percorso un’esperienza di visita unica, attraverso una molteplicità di collezioni che mettono in risalto la tradizione, l’innovazione e il design. La manifestazione si svolge a Milano due volte all’anno, a febbraio e a settembre, presentando rispettivamente le collezioni autunno/inverno e primavera/estate dell’anno successivo.



Atletica, parte col botto il 2019 di Filippo Tortu

Inizia bene l’anno nuovo per Filippo Tortu (20 anni) che migliora il proprio record personale sulla distanza dei 60 metri e batte per due centesimi anche il precedente primato italiano della categoria under 23 che apparteneva a Francesco Scuderi: 6"58 il suo crono ad Ancona. "È stata una bella gara, mi sono migliorato, era quello l’obiettivo e quindi la stagione non poteva iniziare meglio. Era una gara che sentivo molto: la voglio dedicare ad Alessio Giovannini della Fidal, che ci ha lasciato troppo in fretta. Questa bella giornata di atletica è per lui. Nei prossimi giorni andrò a Berlino e cercherò di migliorare ancora. Ci sono grossi nomi, atleti importanti: mi farò valere. E poi sfiderò Cristiano Ronaldo sui 60 metri...", afferma lo sprinter brianzolo. L’azzurro tornerà in pista il 1° febbraio a Berlino con un’altra doppia volata.



Firenze, museo gratis tutti i lunedì per gli under 25

I giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni potranno entrare gratis nei musei civici di Firenze tutti i lunedì del 2019. Tra gli edifici coinvolti nelle visite gratuite del lunedì si possono annoverare Palazzo Vecchio, il museo Novecento e il museo Bardini, oltre che la Cappella Brancacci e la Fondazione Salvatore Romano. L’iniziativa era stata lanciata dal sindaco e ora entra nella fase concreta: “È nostro dovere – ha sottolineato il primo cittadino Dario Nardella – ampliare le possibilità di formazione e conoscenza delle giovani generazioni. I nostri musei sono scrigni di arte, storia e cultura che magari non tutti conoscono e vogliamo accrescere le possibilità di visita per tutti”. Nel corso dell’anno non mancano iniziative speciali che hanno lo scopo di incentivare la fruizione dei luoghi d’arte e di cultura, a elencarle lo stesso primo cittadino che ha voluto ricordare le tradizionali gratuità come la Domenica del fiorentino e le varie iniziative speciali come per esempio l’ingresso gratuito per le donne l’8 marzo, oppure quello libero per tutti in onore dell’Elettrice Palatina”. “Oltre a questa iniziativa – ha continuato – i giovani potranno accedere a due teatri a un euro: al Maggio musicale tutti i venerdì, e al Verdi durante gli spettacoli dell’Orchestra della Toscana”. Sempre nell’ottica di incentivare alla cultura verranno attivate anche altre iniziative: “”L’invito alla lettura e all’informazione”, 50 euro annuali da spendere in libri, giornali e periodici, che sarà destinato sempre ai giovani tra 18 e 25 anni residenti a Firenze”. Per quanto riguarda queste ultime iniziative i dettagli sono ancora in fase di definizione.



Italia, allarme rapine in farmacia

E’ allarme rapine per le farmacie italiane. Secondo gli ’Stati generali della sicurezza’, report sulla criminalità intersettoriale realizzato da Ossif in collaborazione con Assovalori, Confcommercio-Imprese per l’Italia, Federazione italiana tabaccai, Federdistribuzione, Federfarma e Unione petrolifera, le rapine denunciate in Italia nel 2017 sono state 30.564. Dal confronto dei dati delle diverse categorie le rapine in farmacia (677 casi) vengono subito prima di quelle in banca (373), in tabaccheria (333), ai distributori di carburante (307) e negli uffici postali (297). Sebbene il primato spetti agli esercizi commerciali e ai locali pubblici. Nella Capitale, come ricorda il presidente di Federfarma Roma e vicepresidente nazionale di Federfarma, Vittorio Contarina, le farmacie da qualche tempo utilizzano il sistema "Secur Shop", il video allarme antirapina che dà agli agenti la possibilità di intervenire in tempo reale, con la sinergia tra sala operativa e gli agenti in pattuglia. "Le farmacie romane - precisa Contarina - stanno attraversando una fase veramente drammatica dal punto di vista della sicurezza: rapine diurne e furti notturni soprattutto alle farmacie che sono dotate di casse automatiche. Siamo veramente sotto attacco". Nel primo mese del 2019 si contano già decine di furti e rapine nelle farmacie di tutta Italia.



Missoni apre un nuovo store a New York

New York: Missoni inaugurerà un nuovo negozio di oltre 350 mq. situato al 680 di Madison Avenue. Di proprietà del gruppo Thor Equities, il numero 680 di Madison Avenue occupa l’intera lunghezza di Madison tra la 61ª e la 62ª strada e comprende 3.158 mq. di spazio commerciale. Altri inquilini includono Ralph & Russo, Brioni e Morgenthal Frederics, mentre l’area circostante ospita i dettaglianti di lusso come Hermès, Berluti, Graff, Chopard, David Yurman, Chanel e Barneys New York. Secondo un comunicato stampa, circa 260 mq. di spazio rimangono disponibili per la locazione in seguito al nuovo contratto siglato con Missoni. Questo nuovo negozio si unisce alla boutique Missoni, anch’essa situata in Madison Avenue e agli spazi M Missoni all’interno di Bergdorf Goodman e Saks sulla 5th Avenue, nonché agli altri negozi di New York del marchio italiano di lusso.



Fred Perry: aumento nelle vendite nel 2018

Il marchio di moda Fred Perry creato negli anni ‘50 ha visto crescere le vendite del 6% nell’esercizio terminato lo scorso marzo. La società, che ha sede a Clerkenwell, a nord di Londra, e che dal 1995 appartiene al gruppo giapponese Hit Union, ha così versato ai suoi proprietari un dividendo di 9,6 milioni di sterline (10,8 milioni di euro). Nell’esercizio 2017/18, Fred Perry è riuscito a invertire il calo del proprio fatturato, che era sceso del 2% nel 2017, per raggiungere i 122,3 milioni di sterline (137,4 milioni di euro). La sua prestazione è stata sostenuta da un incremento del 5,8% delle vendite nel Regno Unito e in Europa, e del 7,4% negli altri territori. Il marchio della corona d’alloro ha anche dichiarato che la sua percentuale di margine lordo è rimasta stabile rispetto all’anno precedente, grazie al rigoroso controllo della base di costi generali. L’utile prima delle imposte è aumentato del 5,7%, a 24,3 milioni di sterline (27,3 milioni di euro), e l’utile netto è salito del 6,5%, a 19,5 milioni di sterline (21,9 milioni di euro).


Il Centimetro lancia la prima linea di sneakers

Il Centimetro lancia la collezione Fall-Winter 2019/20 di sneakers. Con questa linea, vogliamo proseguire sulla flasariga dei braccialetti, puntando ad entrare nei concept store. Qualità e manifattura al 100% Made In Italy continuano a rimanere i valori fondamentali e imprescindibili de Il Centimetro”, dice il titolare dell’azienda marchigiana. Per l’invernale 2019/20 l’azienda ha per esempio scelto una tecnologia completamente diversa per la customizzazione dei suoi prodotti (alta frequenza, che è il contrario dell’embossing, perché esce dalla materia prima invece di esservi stampata) rispetto alla stagione precedente, e soprattutto fa uscire nei negozi la prima linea di scarpe davvero strutturata, anche con tagli alti della tomaia a polacchino. Ogni fase di lavorazione delle calzature viene realizzata in Italia, così come la provenienza dei materiali scelti: il tutto si traduce in un prodotto che può essere definito e certificato a pieno titolo Made in Italy. Le calzature presentano un fondo extra leggero in Wearlight e sono personalizzate con la tecnica dell’aerografia realizzata manualmente. La palette cromatica è ampia: bianco, nero e giallo sono i colori protagonisti in versione color block o bicolor. Bordeaux, blu e verdone sono le tonalità scelte per colorare i lacci e i centimetri sulle sneakers total white.



Arriva Telegram 5.2

E’ in arrivo Telegram 5.2 per Android e iOS: tra le novità saranno aggiornati i gruppi,. Molto utile anche l’opzione che consente di annullare la cancellazione delle chat. La prima novità annunciata da Telegram è che non c’è più differenza tra gruppi e supergruppi. Bastano pochi tap per impostare ogni gruppo come pubblico, aggiungere amministratori con privilegi specifici e attivare la cronologia permanente. Il termine “supergruppi” era stato introdotto oltre due anni fa per indicare gruppi con un massimo di 1.000 membri (i gruppi normali avevano un limite di 200). Il limite è stato successivamente aumentato a 10.000, 30.000 e 100.000. Ora i gruppi supportano fino a 200.000 membri. Per l’occasione è stata semplificata l’interfaccia per le impostazioni, gli amministratori e l’elenco dei membri. Nella versione 5.2 è possibile impostare i permessi globali per i gruppi. Gli amministratori possono impedire a tutti i membri di pubblicare alcuni tipi di contenuti (messaggi, immagini, video, GIF, sticker, sondaggi e link esterni). Gli admin potrebbero, ad esempio, discutere su un progetto mentre i partecipanti seguono la discussione in “religioso silenzio”. Un’altra interessante novità è indirizzata soprattutto agli utenti più sbadati. Può infatti capitare di eliminare una chat o la cronologia delle conversazione. Telegram 5.2 mostrerà un avviso con un conto alla rovescia che permetterà di rimediare all’errore entro 5 secondi. Scaduto il termine tutti i dati verranno irrimediabilmente cancellati dal server.


Google Hangouts gradualmente chiuderà

A partire dal mese di ottobre, l’app di messaggistica istantanea Google Hangouts sarà ritirata per gli utenti G Suite, vale a dire coloro che pagano per usufruire di servizi premium, tipo gli indirizzi e-mail personalizzati e assistenza 24/24. Google non inizierà a chiudere Hangouts per gli utenti non paganti fino a quando i clienti di G Suite non migreranno sui servizi Chat e Meet (tra aprile e settembre), Hangouts non è l’unica app di messaggistica che ha fatto storcere il naso a Google. Allo stesso modo, la società ha cancellato Allo, un altro esperimento di chat in-house, a favore di un nuovo standard chiamato RCS che potrebbe – almeno teoricamente – portare funzionalità simil-iMessage all’app SMS predefinita di ogni smartphone Android. Nel frattempo numerosi gruppi di attivisti hanno protestato davanti agli uffici di BigG, in diversi Paesi, contro il progetto Dragonfly, vale a dire il motore di ricerca censurato per la Cina. Lo scopo era quello di incoraggiare i dipendenti di Google a fare pressioni sulla direzione dell’azienda affinché rilasciasse una dichiarazione più precisa sullo stato di Dragonfly. Inoltre il colosso di Mountain View ha ricevuto una nuova multa (da 50 milioni di euro) dalla Francia per non aver informato a sufficienza gli utenti in merito all’utilizzo dei dati personali.



Wayne Rooney arrestato per ubriachezza?

Il giocatore Wayne Rooney sarebbe stato arrestato in un aeroporto della capitale americana mentre era ubriaco. L’episodio risale al 16 dicembre scorso ma la notizia è uscita solo di recente. Un portavoce dell’ufficio dello sceriffo della contea di Loudoun, Virginia, ha dichiarato: "In seguito all’arresto da parte della polizia dell’Aeroporto Metropolitano di Washington è stato portato nel centro di detenzione per adulti della contea di Loudoun il 16 dicembre 2018, con l’accusa di pubblica ubriachezza. Il rilascio è avvenuto poco dopo". Nel settembre 2017 Rooney era stato fermato mentre si trovava alla guida di un Maggiolino Volkswagen con un tasso alcolico che superava di tre volte quello previsto dalla legge. In seguito a ciò gli era stato vietato di guidare per un totale di due anni e gli era stato ordinato di svolgere dei servizi non retribuiti alla comunità.



Tata Martino nuovo CT del Messico

Gerardo Martino è il nuovo CT del Messico. Lo annuncia la stessa federazione, che ha poi presentato l’allenatore in conferenza stampa. Presente anche il presidente della FMF, Yon de Luisa, e il direttore generale, Guillermo Cantù. “Ringrazio la federazione a nome mio e del mio staff per l’incarico che ci è stato offerto in questo progetto. Mi impegno a lavorare dando tutto me stesso. Sarà importante avere una squadra con una chiara idea di gioco, con i calciatori che ha questo paese nei diversi campionati del mondo, si può comporre una grande nazionale. Abbiamo come ferma l’idea di giocare contro le migliori selezioni nazionale, sempre con la convinzione che ci possano far crescere. Vogliamo una squadra che possa essere protagonista” ha detto il Tata. Il Messico sarà la terza nazionale che guiderà Gerardo Martino. La prima fu il Paraguay, nel quadriennio 2007-2011. Poi l’Argentina tra il 2014 e il 2016 con cui per due volte è arrivato in finale di Copa America ma senza vincerla, quindi adesso la Tricolor. Negli ultimi due anni ha allenato l’Atlanta United, che ha condotto alla vittoria della MLS il mese scorso.



Emiliano Rigoni torna allo Zenit

Il calciatore argentino Emiliano Rigoni, dopo 12 gare e tre gol realizzati in questa prima parte di stagione con la maglia dell’Atalanta, torna in Russia allo Zenit San Pietroburgo, club che aveva lasciato la scorsa estate per trasferirsi alla corte di Gasperini con la formula del prestito con diritto di riscatto. Un rendimento poco costante e un talento mostrato solo a sprazzi, per Rigoni l’avventura all’Atalanta è durata solo sei mesi: prestito interrotto e rientro del calciatore allo Zenit, dove dovrebbe rimanere per la seconda parte di stagione. Sull’attaccante classe 1993, infatti, nei giorni scorsi c’è stato un interesse concreto e reale da parte del River Plate, pronto a presentare un’offerta per il cartellino del giocatore: a frenare, almeno al momento, l’operazione però c’è un problema burocratico. Rigoni, infatti, in questa stagione ha già indossato due maglie diverse, quelle dell’Atalanta e quella dello Zenit San Pietroburgo (28 minuti nella seconda giornata del campionato russo): da regolamento perciò non potrebbe cambiare nuovamente maglia fino al termine della stagione. Il presidente del River D’Onofrio è comunque a colloquio con la Fifa per cercare di capire se ci sono i margini per ottenere il via libera all’operazione: trattandosi di una Confererazione differente, il River Plate spera in una risposta positiva



Ngopp’a luna”: nuovo brano di Rocco Hunt feat. Nicola Siciliano

Il brano di Rocco Hunt “Ngopp’ a Luna”, prodotto da Nazo, che vede la partecipazione di Nicola Siciliano, è il nuovo astro nascente della scena soul trap partenopea. A dicembre Rocco inaugura il suo Chatbot su Facebook e lo fa annunciando che, a chiunque si fosse iscritto, il giorno di Natale avrebbe ricevuto subito in regalo un suo free style. Il brano viene subito pubblicato da un fan di Rocco e ottiene in pochissimo tempo oltre un milione di view, diventando un vero e proprio fenomeno virale. Rocco tornerà il 14 febbraio presso il Duel Beat di Pozzuoli (Napoli) assieme a Nicola Siciliano e ad altri ospiti a sorpresa, per la data esclusiva “San Valentino Ngopp’a Luna”.



Salah miglior calciatore africano del 2018

L’ala del Liverpool Mohamed Salah è stato giudicato miglior calciatore africano del 2018. L’ex giocatore della Fiorentina e Roma ha chiuso la scorsa stagione riscrivendo diversi record di marcature in Premier League segnando 32 gol e ha cominciato l’annata attuale a ritmi molto simili. Infatti ha già messo a segno 13 reti in campionato e 3 in Champions League.Inoltre, è grazie a Salah che l’Egitto ha potuto giocare nuovamente i Mondiali, dove mancava dall’edizione italiana del 1990. Come miglior allenatore, invece, ha ottenuto il premio Hervé Renard, commissario tecnico del Marocco. Achraaf Hakimi è stato selezionato come miglior calciatore giovane dell’anno. E’ stata stilata anche la Top 11 dei calciatori africani, relativa all’anno 2018. Il modulo è un 4-3-3 con in porta Denis Onyango (Uganda), che gioca nel Mamelodi Sundowns, club sudafricano. La difesa è composta da Serge Aurier (Costa d’Avorio / Tottenham), Mehdi Benatia (Marocco / Juventus), Kalidou Koulibaly (Senegal / Napoli) ed Eric Bailly (Costa d’Avorio / Manchester United). I tre a centrocampo sono Naby Keita (Guinea / Liverpool), Thomas Partey (Ghana / Atletico Madrid) e Riyad Mahrez (Algeria / Manchester City). Il tridente offensivo è composto da Sadio Mané (Senegal / Liverpool), Mohamed Salah (Egitto / Liverpool) e Pierre-Emerick Aubameyang (Gabon / Arsenal).



Sci, Lindsay Vonn annuncia il ritiro

La campionessa statunitense Lindsey Vonn ha dichiarato che lo slalom gigante di Cortina d’Ampezzo potrebbe essere stata la sua ultima gara in carriera. “Mi mancherà tutto, non è facile dire addio”, ha detto commossa Lindsey che a causa di una caduta non ha potuto chiudere come avrebbe voluto la gara di Cortina, “non vorrei smettere, ma il dolore alle ginocchia è troppo forte. Mi prendo qualche giorno, ma quasi sicuramente è stata la mia ultima gara”. Ad attendere Lindsey al traguardo c’era la campionessa azzurra Sofia Goggia (che rientrerà il prossimo weekend a Garmisch dopo lo stop per infortunio), con un mazzo di fiori. Le due sciatrici, rivali sulla pista ma amiche nella vita, si sono abbracciate forte, dando vita ad un momento molto emozionante. La Vonn ha conquistato 82 vittorie in Coppa del Mondo, dodici delle quali ottenute proprio sull’Olympia, un oro olimpico a Vancouver 2010, due ori mondiali, quattro Coppe del Mondo generali e sedici di specialità, regalando grandi emozioni con la sua sciata elegante e allo stesso tempo grintosa.



Kevin Spacey libero su cauzione: ora rischia 5 anni

L’attore Kevin Spacey rischia 5 anni di carcere dopo essere comparso in tribunale a Nantucket nel Massachussetts e, successivamente una breve udienza, è stato rilasciato su cauzione. L’anchor Heather Unruh l’aveva denunciato accusandolo di aver fatto bere suo figlio, allora minorenne, in un bar per poi molestarlo. Spacey in aula si è dichiarato “non colpevole” e la corte è stata riconvocata il 4 marzo. Intanto il suo difensore, Alan Jackson, ha chiesto e ottenuto dal giudice Thomas Barrett che i dati dello smartphone della presunta vittima e della sua ragazza siano conservati per sei mesi dal momento del "fattaccio". Il 24 dicembre scorso Spacey ha pubblicato un post su Twitter, il primo in oltre un anno, nel quale si è difeso dalle accuse. Il video era arrivato a poca distanza dalla notizia dell’accusa formale. Nelle immagini l’attore, imitando Frank Underwood, il personaggio da lui interpretato nella serie “House of Cards”, aveva detto: “Vi siete fidati di me anche se sapevate che non avreste dovuto, presto saprete tutta la verità”. Quando emersero le accuse, nel novembre 2017, Spacey è stato licenziato dalla serie. La scorsa settimana l’attore aveva, senza successo, chiesto al giudice di essere esonerato dall’apparire in tribunale perché la sua presenza "avrebbe amplificato la pubblicità negativa già generata in relazione al caso”, mentre nella seduta del 4 marzo Spacey non sarà presente. Da quando nell’ottobre 2017 è finito al centro dello scandalo delle molestie sessuali a Hollywood, oltre 30 uomini hanno accusato l’attore



Roma, Concertone: aperte le candidature per il contest di 1M Next

Torna il contest di 1M Next, il Contest del Concerto del Primo Maggio di Roma, il più grande concerto gratuito d’Europa promosso da Cgil, Cisl e Uil, organizzato da iCompany. Attraverso il Contest 1M NEXT,l’organizzazione del Concerto del Primo Maggio intende selezionare 3 artisti emergenti da far esibire in diretta TV durante il Concertone 2019. Per iscriversi a 1M NEXT 2019 è sufficiente compilare il form online disponibile su www.1mnext.it. Le iscrizioni sono aperte fino alla mezzanotte di venerdì 22 febbraio 2019. Al Contest possono partecipare tutti gli artisti che non abbiano già sottoscritto contratti di management in esclusiva con primarie agenzie di settore. Sono ammessi tutti i generi musicali ma non sono ammesse “cover”. Dopo una valutazione preliminare della direzione artistica del Concerto, entro il 14 marzo verranno resi noti i nomi di almeno 100 artisti che accederanno alle fase successiva. I pre-selezionati saranno presenti con un proprio videoclip sul portale vetrina www. 1mnext.it e dal 22 marzo al 2 aprile il pubblico potrà manifestare la propria preferenza votando il video del preferito.Successivamente,il 4 aprile 2019 verranno resi pubblici i voti del web e della giuria di qualità e saranno annunciati i nomi degli artisti finalisti che saranno poi convocati per partecipare a una o più esibizioni dal vivo che si svolgeranno nel mese di aprile e durante le quali sarà sempre presente una giuria di qualità che avrà il compito di scegliere i 3 artisti vincitori che poi si esibiranno durante il Concertone. Il vincitore assoluto del contest sarà quindi proclamato il primo maggio e avrà la possibilità di avviare una stretta collaborazione con l’organizzazione dell’evento. Vincitori delle precedenti 4 edizioni di 1M NEXT sono stati i La Rua (2015), Il Geometra Mangoni (2016), Incomprensibile FC (2017), La Municipàl (2018).



Piatek è un nuovo giocatore del Milan

Krzysztof Piatek ha firmato un contratto con il Milan fino al 30 giugno 2023. Piatek lascia il Genoa - dove, in mezza stagione, ha segnato 19 gol in 21 partite - in cambio di 35 milioni di euro in un’unica soluzione e senza contropartita. L’attaccante polacco sostituirà Higuain, approdato al Chelsea: “Penso sempre a farmi trovare pronto, sia che parta titolare o meno. Io cerco di convincere il mister a mettermi titolare. Il nostro obiettivo è la Champions. Higuain mi ha insegnato tanto. Però non conta la forza di uno, ma di tutta la squadra. Noi ci crediamo”. Piatek, che a scelto il numero 19 per giocare con il Milan, potrebbe già debuttare in campionato sabato alle 20.30 contro il Napoli.



Ferrari è di nuovo il marchio più forte al mondo

La classifica di Brand Finance vede Ferrari fra i marchi più forti del mondo. "I fattori che hanno fatto la differenza sul rafforzamento di Ferrari sono l’annuncio di importanti investimenti per realizzare 15 nuovi modelli, di cui alcuni ibridi, e il fatto che già a maggio dello scorso anno, fosse stata venduta tutta la produzione 2018, e parte della produzione 2019", spiega Brand Finance annunciando la classifica in occasione del Forum economico di Davos. "Ferrari ha distanziato gli altri 14 brand" che hanno un rating AAA+, ovvero considerati ’estremamente fortì di cui "fanno parte sia marchi molto noti come Rolex e Coca Cola, sia meno noti come la banca cinese ICBC e il sistema di messaggistica cinese We Chat. Il rafforzamento del brand ha consentito di incrementare il valore economico del trademark Ferrari del 27%, raggiungendo così 8,3 miliardi di dollari di valore originato dall’immagine della marca". "Come primo produttore al mondo di auto di lusso, Ferrari ha un livello di riconoscimento indiscusso per design e innovazione", ha commentato Massimo Pizzo, che guida brand finance in Italia. "Il logo del cavallino rampante è il simbolo perfetto della forza e della vitalità del brand che ha recentemente pianificato nuovi modelli ed è in grado di estendersi al di fuori del settore auto". Ferrari attrae anche i giovani che cercano lavoro: è l’azienda più ambita in Italia, in base alla ricerca di LinkedIn sulla classifica dei dieci annunci di lavoro che hanno ricevuto più candidature da parte degli oltre 12 milioni di utenti italiani nel corso del 2018. Nella top five, dopo Ferrari, arrivano la russa Sberbank, la britannica Deloitte, il servizio di messaggistica cinese WeChat e McDonald’s.



A Rosita Missoni una laurea ad honorem

A 85 anni Rosita Missoni, signora della moda e moglie dell’indimenticabile Ottavio, ha ricevuto una laurea honoris causa in Design per la Moda conferitale al complesso borbonico del Belvedere di San Leucio dal rettore Giuseppe Paolisso dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Il suo merito? Aver dato vita a una delle più famose Maison di moda, diventata ormai il simbolo dell’eccellenza italiana, insieme al marito Ottacio Missoni, morto nel 2013. "Mi ritengo una persona fortunata, sia per le mie radici che il lavoro che ho fatto in una vita. Con Ottavio non abbiamo mai rinunciato al nostro modo di intendere la moda, e di ciò vado fiera". Così Rosita Missoni Jelmini nel corso della cerimonia dell’ambitissimo riconoscimento.