Città di Messina. Si dimette Franco Viola, torna Giuseppe Furnari

SSD Città di Messina comunica che in data odierna il Sig. Franco Viola ha presentato le dimissioni dal ruolo di Allenatore della Prima Squadra. Insieme al tecnico calabrese, hanno rassegnato le dimissioni i componenti del suo staff: l’allenatore in seconda Sig. Biagio De Domenicoe il match analyst Sig. Samuele Rizzo. La Società ringrazia il tecnico e il suo staff per il lavoro svolto ed augura loro le migliori fortune in campo professionale ed umano. SSD Città di Messina comunica inoltre di aver riaffidato la guida tecnica della Prima Squadra al Sig. Giuseppe Furnari, che sin da oggi guiderà l’allenamento previsto alle ore 14:00 al Garden Sport di Mili Marina. Insieme a Furnari, rientra nello staff peloritano con il ruolo di allenatore in seconda il Sig. Domenico Musiano. Ad entrambi, i miglior bentornato e un grosso in bocca lupo per il lavoro da svolgere.



Cambia l’allenatore in casa Milazzo, via Ferrara in arrivo Romeo

Qualche sentore si era percepito qualche giorno fa, ora però diventa certezza, Pasquale Ferrara non è più l’allenatore della Ssd Milazzo. La società mamertina ha comunicato l’esonero del tecnico barcellonese che ha guidato i rossoblù nelle 22 gare fin qui disputate nel girone B di Eccellenza, lasciando la squadra al quinto posto con 41 punti. “Al sig. Ferrara vanno i più sentiti ringraziamenti per l’attività sin qui svolta, per l’impegno e la serietà professionale”, si legge ne comunicato del club mamertino, che ha già scelto il nuovo tecnico. Si tratta di Francesco Romeo, vecchia gloria rossoblu che oggi pomeriggio condurrà il primo allenamento: il nuovo mister, nel recente passato, ha guidato il Camaro e proprio il Pistunina del presidente Velardo e del ds Mortelliti. Toccherà dunque ora a mister Romeo, che esordirà nel match esterno contro il Città di Scordia, chiudendo la regular season in casa contro il Santa Croce. Due gare di vitale importanza per confermarsi in zona play-off, cullando quello splendido sogno chiamato promozione.



Università degli Studi di Messin. La prof.ssa Federica Migliardo relatrice alla Conferenza di presentazione di EUROPA della Treccani

Martedì 26 marzo, la prof.ssa Federica Migliardo del Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche e Ambientali dell’Università di Messina parteciperà, in qualità di autrice, alla Conferenza di presentazione di EUROPA, opera in tre volumi pubblicata dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani. L’evento si svolgerà nella prestigiosa sede dell’Accademia Nazionale dei Lincei a Palazzo Corsini (Roma), alla presenza del Presidente della Repubblica e vedrà gli interventi, tra gli altri, del giudice costituzionale Giuliano Amato, del prof. Carlo Maria Ossola e del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Enzo Moavero Milanesi. La prof.ssa Migliardo ha contribuito all’opera EUROPA nel capitolo dedicato alle questioni di genere nella scienza, causa che la vede impegnata sia a livello internazionale che nazionale, anche mediante la partecipazione a comitati quali il Research Panel, l’E-Focus di Euraxess e la Commissione Nazionale per l’Etica della Ricerca e la Bioetica del CNR.


Una lettrice regala più di 300 libri ad una Biblioteca Comunale

Il nobile gesto è stato fatto dalla lettrice, Elisabetta Di Carlo, che ha donato dei volumi alla biblioteca del comune di Saponara, nel messinese. Per la precisione, la donazione fatta da questa nobile benefattrice si aggira intorno ai 300 volumi, accolti con felicità dalla Biblioiteca, che con una nota ufficiale ha commentato: “patrimonio culturale” 300 volumi, tra cui enciclopedie e opere narrative. Un’azione degna di lode, che consentirà di arricchire il “patrimonio libraio” della Biblioteca Comunale. Leggere è un dono speciale – afferma la signora Elisabetta Di Carlo –, di cui non potrò più beneficiare a causa di una malattia degenerativa alla vista. Altro nobile gesto risale a maggio 2018, quando il signor Francesco Ruggeri donò al “patrimonio librario” di Saponara, la prestigiosa “Grande Enciclopedia dell’Istituto Geografico De Agostini”, composta da 14 volumi.



Addio San Siro, Inter e Milan avranno un nuovo stadio

La decisione ormai sembra presa, San Siro verrà abbattuto per fare spazio a un nuovo stadio in comune tra Inter e Milan, che nascerebbe lì dove adesso ci sono i parcheggi. Il club nerazzurro, dopo un primo momento di riflessione, sembra quindi aver sposato a linea dei cugini. E i tempi si accorciano: "I club dovevano presentare un piano al Comune entro fine aprile, ma potrebbero farlo già la prossima settimana - sottolinea la Gazzetta dello Sport -. L’amministrazione Sala preferiva la ristrutturazione, ma senza chiusure sull’alternativa. Rimettere mano al Meazza avrebbe tempi lunghi, costi alti, risultati finali non ideali e implicherebbe la ricerca di un altro impianto dove giocare per una/due stagioni. Il piano «demolizione» invece consente di avere uno stadio moderno, da 60mila spettatori, con più libertà progettuale e con la possibilità di giocare nel vecchio impianto durante i lavori. «Lo stadio di proprietà è un asset fondamentale» ha aggiunto Antonello, come ribadito da Zhang Sr nel recente incontro con la dirigenza". La realizzazione del nuovo impianto dovrebbe richiedere una tempistica tra i 3 e i 5 anni.


Vinitaly 2019 a Verona dal 7 aprile

La 53/ma edizione di Vinitaly, a Veronafiere dal 7 al 10 aprile, è la vetrina scelta da 4.600 aziende del vino e distillati da 35 Paesi, per un totale di oltre 16mila etichette a catalogo. Gli spazi espositivi, come sottolineato dal presidente di Veronafiere, Maurizio Danese alla presentazione del Salone internazionale a Roma, registrano il sold out dallo scorso novembre, nonostante l’aumento della superficie netta disponibile (con oltre 100mila mq di area). Tra le novità, il nuovo salone Vinitaly Design e l’Organic Hall, l’agorà dei vini naturali e bio. Confermata, da Veronafiere e dal sindaco di Verona Federico Sboarina, la formula di Vinitaly: business in fiera, e wine lover gli enoappassionati in città, con Vinitaly and the City (5-8 aprile) nei luoghi più caratteristici del bel centro storico scaligero. ’’Arriva un Vinitaly no limits, - ha detto il Ceo di Veronafiere, Giovanni Mantovani - un’altra edizione in crescita. Grande l’attenzione ai buyer esteri e asiatici in particolare. Al prossimo Vinitaly, in termini di presenze espositive e metri quadrati netti il più grande di sempre, sono in media ad ogni edizione più di 5.500 gli operatori provenienti dal Far East’’ ha precisato Mantovani ricordando che l’edizione 2019 sarà ’’una digital transformation liquida. La faremo anche digitalizzando e profilando sempre più Vinitaly, che già oggi conta sulla più grande wine library del vino italiano al mondo, con i contenuti di 4.600 aziende e 17.000 etichette tradotti in 9 lingue. Una directory che sotto evento registra 1,2 milioni di pagine viste’’.



Il tramonto sullo Stromboli candidato all’Unesco

Il tramonto sullo Stromboli è uno spettacolo tra i più affascinanti offerti dalla natura e potrebbe diventare Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco. Lo spettacolo della palla infuocata inghiottita dal vulcano soddisfa il VII Criterio della Convenzione sul patrimonio dell’Umanità del 1972 che afferma che sono riconoscibili “fenomeni naturali o atmosfere di una bellezza naturale e di una importanza estetica eccezionale”. L’iniziativa nasce da Calabria Network Mediterraneo, comitato, costituito prevalentemente da giovani calabresi, che si è fatto promotore della candidatura. Al momento sono pervenute le adesioni di ben 17 soggetti istituzionali e sociali che hanno entusiasticamente deciso di partecipare a questa iniziativa.



Euro2020, l’Italia travolge il Liechtenstein

Nella seconda giornata di qualificazioni a Euro 2020, l’Italia batte 6 a 0 il Liechtenstein. Sensi al 17’ sblocca il match, poi Verratti trova il raddoppio al 32’. Al 35’ e al 48’ pt la doppietta su rigore di Quagliarella, il più vecchio marcatore della storia della Nazionale. Nella ripresa c’è gloria anche per Kean (70’) e Pavoletti, subito a segno al debutto (77’). Sono sette i cambi di Mancini rispetto alla gara contro la Finlandia, ma il tecnico non rinuncia al 4-3-3. Tra i pali c’è Sirigu e non Donnarumma, tre i volti nuovi in difesa con Spinazzola a sinistra e Mancini a destra, al centro Bonucci fa coppia con Romagnoli. A centrocampo Verratti e Jorginho al fianco di Sensi che ha interpretato benissimo il ruolo di regista sostituendo al meglio Barella. In attacco Bernardeschi e Immobile lasciano il posto a Quagliarella e Politano, con Kean confermatissimo nel tridente. Adesso gli azzurri di Mancini sono in testa al girone del Gruppo J con due vittorie e senza aver subito reti, staccando la Bosnia che si è fatta rimontare due gol dalla Grecia.



Sla, il male oscuro che colpisce i calciatori

Secondo un’indagine dell’Istituto Mario Negri, l’insorgenza della Sla tra i professionisti del pallone è maggiore e precoce rispetto al resto della popolazione. I più colpiti sono gli ex centrocampisti della massima divisione. La ricerca è partita passando in rassegna i calciatori presenti nelle collezioni di figurine Panini, dalla stagione 1959-1960 fino a quella del 1999-2000: dei 23.875 totali, tra Serie A, B e C, 32 sono stati colpiti dalla Sla, con un’incidenza maggiore tra i centrocampisti (14), più del doppio rispetto ai casi registrati fra gli attaccanti (6). A completare il quadro ci sono 9 difensori e 3 portieri. La ricerca è stata condotta da Ettore Beghi ed Elisabetta Pupillo, entrambi scienziati dell’Irccs del capoluogo lombardo, in collaborazione con Letizia Mazzini dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara e con Nicola Vanacore dell’Istituto superiore di sanità. "Ciò che la nostra ricerca conferma - spiega Beghi - è che il rischio di Sla tra gli ex-calciatori è circa 2 volte superiore a quello della popolazione generale". I risultati verranno presentati a Philadelphia al meeting annuale dell’American Academy of Neurology.



Volley: la Itas Trentino vince la Coppa Cev

Dopo tre Champions League e cinque Mondiali per club, la Itas Trentino vince anche la Coppa Cev. La squadra di Lorenzetti ha vinto al tie-break e dopo essere stata sotto 2-0, ribalta il risultato vincendo 3-2 dopo il 3-0 dell’andata. "L’esperienza della finale persa a Tours nel 2017 credo che ci sia stata molto utile nel momento più difficile della partita di oggi - ha commentato al termine della finale Angelo Lorenzetti - . In quell’occasione ci eravamo disuniti di fronte alle difficoltà, stavolta invece siamo riusciti a reagire da gruppo vero, tenendo anche conto che nei primi due set ci avevamo messo del nostro per andare sotto in quella maniera, non sfruttando diverse occasioni di break point. Questa vittoria è importante per tanti aspetti; certo, non si tratta della Champions League ma negli ultimi anni non è mai stato semplice ottenere questo trofeo e ce lo teniamo stretto". Si tratta del 18esimo titolo per la squadra trentina, il nono a livello internazionale. La Coppa CEV è, in ordine di importanza, la seconda competizione europea di pallavolo per club.



Bollette, stop rincari da aprile

Dal primo aprile calo delle tariffe di gas d elettricità. L’elettricità - per gli utenti che sono ancora non sono passati al mercato libero - costerà mediamente l’8,5% in meno, mentre per il gas naturale la riduzione sarà ancora più alta, pari al 9,9%. Le riduzioni sono prevalentemente legate alla contrazione dei prezzi delle materie prime nei mercati all’ingrosso dell’energia, nazionali ed internazionali. Per l’elettricità la spesa per la famiglia-tipo, nell’anno scorrevole, compreso tra il primo luglio 2018 e il 30 giugno 2019, sarà di 565 euro. Nel medesimo periodo, la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.157 euro, si spiega ancora. Una notizia che fa esultare il Ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio: “Nonostante si parli di aumenti in tutti i settori i costi dell’energia e del gas diminuiranno sensibilmente nel prossimo trimestre. Si tratta di un segnale importante per le famiglie che incoraggia verso scelte di politica energetica che fanno bene all’ambiente e non danneggiano il portafoglio degli italiani”, dice il Vicepremier pentastellato.



Bronzo in discesa libera per Sofia Goggia

Sofia Goggia ai Campionati Italiani ottiene la medaglia di bronzo in discesa libera. La 26enne di Astino ha concluso la propria prova a 1’14” dalla bresciana Nadia Fanchini che è arrivata prima. Per Sofia Goggia il bronzo conquistato nella località trentina equivale al settimo podio nella rassegna nazionale in carriera, un podio che si aggiunge alle tre medaglie conquistate lo scorso anno. Nadia Fanchini si è laureata campionessa italiana di discesa libera, rifilando oltre un secondo a tutte le rivali e dimostrando di avere completato la gara perfetta. Al secondo posto troviamo Nicol Delago, ma con un distacco di ben 1.05 secondi. Distacchi maggiormente ravvicinati per le atlete che hanno completato la top ten. Quarta posizione per Elena Curtoni a 1.17, quinta per Nadia Delago a 1.42, sesta per Anna Hofer a 1.44, settima per Francesca Marsaglia. Ottava al traguardo Marta Bassino a 1.54, none a pari merito Monica Zanoner e Sofia Pizzato a 1.57, mentre in 11esima troviamo Jole Galli e Carlotta Da Canal a 1.74.



Papa Francesco varca la soglia del Campidoglio

Dopo Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, anche Bergoglio visita la sede del Comune di Roma. Il Papa viene accolto dalla sindaca Virginia Raggi. Con lei si affaccia dal balcone la cui vista si apre sui Fori Romani e poi ha un colloquio privato. Quindi il baciamano con il vice-Sindaco, i Presidenti dei Gruppi Consiliari e i Dirigenti Capitolini ai quali consegna una copia del libro “Ripensare il futuro dalle relazioni” con i discorsi sull’Europa. Dopodiché il saluto gli Assessori Capitolini e i Presidenti dei Municipi e la firma nel Libro d’Oro Capitolino. Il Campidoglio, insieme alla Cupola michelangiolesca e al Colosseo, sono “gli emblemi e la sintesi” della vocazione di Roma. Lo ha detto il Papa, che nel discorso in Campidoglio ha fatto notare come “l’insieme di queste vestigia ci dice che Roma possiede una vocazione universale, portatrice di una missione e di un ideale adatto a valicare i monti e i mari e ad essere narrato a tutti, vicini e lontani, a qualsiasi popolo appartengano, qualsiasi lingua parlino e qualunque sia il colore della loro pelle. Quale Sede del Successore di San Pietro, è punto di riferimento spirituale per l’intero mondo cattolico”.



Arance rosse di Sicilia: avviato l’export in Cina

Alibaba, il più grande e-commerce della Cina, grazie al supporto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo e del Distretto Agrumi di Sicilia, distribuirà le arance rosse di Sicilia grazie alla sua piattaforma. I primi carichi di arance, acquistati dalle aziende Oranfrizer e Pannitteri (con il marchio Rosaria), viaggeranno su due vie, per nave e via aereo, per permettere di testare il modo migliore di garantire ai consumatori cinesi un prodotto all’altezza della sua qualità. Le arance, inizialmente distribuite tramite Mr Fresh di Tmall, una dei marketplaces on line del Gruppo che conta 637 milioni di consumatori cinesi attivi, e Freshippo, catena di supermercati new retail del gruppo Alibaba, saranno posizionate in una fascia di mercato premium, di alta qualità.



Scappo a casa, il nuovo film di Aldo Baglio

"Scappo a casa", film di Enrico Lando, è una storia di incroci inaspettati e sentimenti fortissimi, raccontata attraverso la grande comicità e la stralunata delicatezza umoristica che caratterizzano da sempre la vena esilarante di Aldo. Per Michele (Aldo), quel che conta è apparire: far colpo sulle belle donne, guidare macchine di lusso e curare maniacalmente il proprio aspetto esteriore e la propria energia psicofisica. È quindi un assiduo frequentatore dei social network, che gli permettono di diffondere l’immagine desiderata ma irreale di sé. La sua vita superficiale lo rende solo, concentrato su se stesso e intollerante verso qualsiasi forma di diversità: è il classico italiano medio schiavo degli status symbol, che disprezza tutto ciò che non appartiene al suo (seppur falsificato) mondo. Per Michele, se non sei un italianissimo maschio alfa abbronzato, con capelli foltissimi e fisico palestrato, se non frequenti donne bellissime e non hai un Rolex (anche finto) e una macchina di lusso, sei disprezzabile e da allontanare come la peste. Ma il destino ha in mente una vendetta diabolica e spassosissima: quando Michele andrà a Budapest per lavoro, sarà vittima di alcuni incidenti tragicomici da cui scaturiranno incontri bizzarri, avventure impreviste e fughe rocambolesche destinate a stravolgere la sua vita per sempre. Nel cast ci sono Angela Finocchiaro nel ruolo di una cinica poliziotta alla frontiera slovena, gli attori francesi Jacky Ido e Fatou N’Dyave.



Basket, Bari sede della Supercoppa

La 25ª Supercoppa Italiana di Pallacanestro maschile si svolgerà al Palaflorio di Bari il 21 e il 22 settembre prossimi. La notizia è stata resa ufficiale nel corso di un incontro, a Palazzo di Città, tra il sindaco Antonio Decaro e il presidente della Lega Basket Egidio Bianchi, alla presenza dell’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli e dello staff dell’area business e dell’area sportiva della Lega Basket. "Per la nostra città è un grande onore poter ospitare una manifestazione sportiva così prestigiosa - ha commentato il sindaco Decaro - Per la prima volta accoglieremo i più grandi cestisti del campionato italiano che per due giorni offriranno agli amanti della pallacanestro uno spettacolo di altissimo livello. Negli ultimi anni abbiamo dato prova di essere all’altezza di ospitare grandi eventi come questo, caratterizzandoci sempre più come una città sportiva. E la scelta di Bari come sede della Supercoppa di Basket dimostra che abbiamo lavorato nella giusta direzione. Sono sicuro che i baresi accoglieranno giocatori, staff e ospiti con il calore che li contraddistingue". Era dalla Final Eight di Coppa Italia del 2010 ad Avellino che un evento della pallacanestro non si svolgeva nel Meridione.



Nuovo CEO per Bottega Veneta

Massimiliano Brunazzo è il nuovo CEO di Bottega Veneta. Prende il posto di Marc LeMat, che ha lasciato l’azienda lo scorso febbraio. Brunazzo ha iniziato il proprio percorso all’interno del brand del gruppo Kering a marzo, dopo oltre due anni passati in Adidas, dove per gli ultimi otto mesi, ha rivestito la carica di “general manager concept to consumer Sports BUs and Heartbeat Sports”. Brunazzo, che è laureato in Industrial Design presso la Libera Università di Bolzano, entra nel brand del gruppo Kering dopo che le vendite annuali hanno registrato un calo del 3,4% a periodi comparabili, a 1,1 miliardi di euro.



Hermès presto nel mondo dei cosmetici

Hermès lancerà skincare e cosmetici nel 2020. “Ci stiamo muovendo in maniera umile e cauta, perché il beauty è già un mercato molto vasto con player molto forti, e dobbiamo cercare di trovare il nostro spazio”, ha dichiarato il ceo Axel Dumas, erede della famiglia fondatrice, in occasione dell’annuncio del lancio. “Nonostante i rischi che comporta, è una sfida molto eccitante per noi. Prevediamo di svilupparla progressivamente, dapprima solo nei nostri store e con una distribuzione limitata, per capire in che direzione muoverci”. Le collezioni della casa di moda francese saranno sviluppate con un team di esperti: la produzione avverrà tra Francia e Italia.



Emissioni di CO2: +1,7% nel 2018

Secondo il rapporto “Global Energy & CO2 Status” dell’International Energy Agency (Iea), le emissioni di CO2 nell’ultimo anno sono cresciute dell’1,7% raggiungendo un nuovo record negativo (33 Gt). La domanda è stata spinta da una robusta crescita dell’economia internazionale e da un maggiore fabbisogno di riscaldamento e raffreddamento in alcune parti del mondo. Soprattutto in Cina, Stati Uniti e India che insieme rappresentano quasi il 70% dell’aumento totale della domanda di energia. La produzione di energia delle centrali a carbone continua ad essere la principale causa del peggioramento, visto che rappresenta il 30% di tutte le emissioni di anidride carbonica legate all’energia (10 Gt). Asia, Cina, India e Stati Uniti rappresentano l’85% dell’aumento netto delle emissioni, mentre diminuiscono i livelli di inquinamento in Germania, Giappone, Messico, Francia e Regno Unito. Nel complesso, la concentrazione annuale media globale di CO2 nell’atmosfera è stata di 407,4 ppm nel 2018, in aumento di 2,4 ppm dal 2017. Era dal 2013 che le emissioni di anidride carbonica non aumentavano tanto.



Patrizio Oliva è il testimonial dell’Universiade di Napoli

Patrizio Oliva, una delle leggende dello sport campano e italiano, olimpionico ai Giochi di Mosca 1980, è il testimonial dell’Universiade di Napoli, in programma dal 3 al 14 luglio. Orgoglioso di rappresentare l’intera regione e l’Italia, il pugile napoletano, durante la campagna di reclutamento dei volontari, si è rivolto alla platea confidando in una larga adesione dei giovani. «È un’occasione unica, un evento in cui poter mettere in pratica le proprie conoscenze in svariati settori, dal marketing all’accoglienza. Nella vita, come nello sport, non vince sempre chi ha più tecnica, ma chi sa metterla meglio in pratica». I volontari saranno impegnati principalmente durante i Giochi, nelle diverse aree funzionali della manifestazione, dai servizi di accoglienza al marketing e comunicazione, all’assistenza durante le cerimonie e le premiazioni. Entra nel merito delle attività dei volontari, che avranno un rimborso spese giornaliero di 25 euro, il commissario Gianluca Basile. «Saranno impegnati in più settori, molti di loro lavoreranno a stretto contatto con l’organizzazione. Quelli forniti dalla Protezione Civile, circa 1500, saranno invece di supporto alle forze di polizia. A loro si aggiungeranno un migliaio di volontari dalle singole federazioni. Per tutti loro sarà una grande esperienza». Per candidarsi occorre connettersi al sito ufficiale www.universiade2019napoli.it e cliccare sulla sezione volontari.