Un anno senza Fabrizio Frizzi

Nel primo anniversario della scomparsa di Frizzi sono tanti i messaggi che fan, amici e colleghi hanno deciso di condividere sui social per ricordare uno dei presentatori più amati. "Mi manchi amico mio", è il post di Max Giusti su Instagram. "L’eco della tua risata continuerà a scaldarci il cuore, per sempre", commenta Caterina Balivo. "Vivi con noi e dentro le nostre anime", scrive Antonella Clerici su Twitter. E sul suo profilo Instagram condivide una foto di quando "eravamo giovani, sorridenti, felici. Era tutto possibile e il dolore lontano". "E’ già passato un anno - aggiunge - senza poter risentire la tua risata contagiosa.Vivi nell’anima dei tanti che ti hanno voluto bene e nel cuore della tua Carlotta e di quella straordinaria bimba che è la tua Stella ci manchi". "E’ già passato un anno da quando Fabrizio se n’è andato. Un anno senza il suo sorriso gentile a farci compagnia nelle nostre case attraverso la televisione, che era la sua casa. Ciao Fabrizio, anima bella, sei rimasto nel cuore di tutti noi", si legge nel post di Gigi D’Alessio. Il conduttore è morto all’età di 60 anni in seguito ad una emorragia cerebrale.



Dal 2021 addio ai cambi tra ora solare e legale

Nel 2021 arriverà in Europa lo stop al cambio dell’ora. Il Parlamento Europeo ha infatti votato per attuare questo storico cambiamento nelle abitudini dei cittadini europei. Secondo la risoluzione legislativa approvata dai deputati, i Paesi europei che decideranno di mantenere l’ora legale sposteranno le lancette degli orologi l’ultima volta l’ultima domenica di marzo 2021. I Paesi che preferiranno mantenere l’ora solare, invece, adegueranno l’ultima volta i loro orologi l’ultima domenica di ottobre 2021. Preoccupati dalla differenza di regime che si andrà a creare quando ognuno deciderà il proprio orario, i deputati chiedono che i Paesi Ue e la Commissione coordinino le loro decisioni per garantire che non vi siano perturbazioni del mercato interno. Quest’anno le lancette dovranno essere spostate in avanti di un’ora alle ore 2:00 della notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo.



Addio a Scott Walker, aveva 76 anni

È morto Scott Walker, cantante e compositore americano, che è stato tra i miti della musica internazionale. "Scott Walker è stato un titano unico e all’avanguardia della musica britannica. Audace, ha prodotto opere che esplorano la vulnerabilità umana e l’oscurità senza Dio", l’etichetta discografica 4AD. Nei primi anni ’60 ha militato nel gruppo pop The Walker Brothers, raggiungendo il successo soprattutto nel Regno Unito. Nel 1967 ha dato il via a una carriera solista da cantautore raffinato e psichedelico, che influenza molti personaggi di rilievo come David Bowie, Nick Cave e Jarvis Cocker dei Pulp, con cui ha collaborato in diverse occasioni. Tra i suoi album di culto Scott, Scott 2, Scott 3, Scott 4, The Moviegoer e Climate of Hunter. Ecco le canzoni più famose del suo repertorio sia come solista che con la band con la quale si fece conoscere al mondo: The Sun Ain’t Gonna Shine Anymore Make It Easy On Yourself My Ship Is Comin’ In Jackie Amsterdam No Regrets My Death The Old Man’s Back Again The Electrician Farmer In The City



Presidente di Cuba riceve principe Carlo: visita storica

Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha ricevuto il principe del Regno Unito Carlo e sua moglie Camilla, duchessa di Cornovaglia. Il presidente cubano e il principe Carlo hanno tenuto un colloquio ufficiale al Palazzo della Rivoluzione a L’Avana. L’incontro è stato descritto dall’organo di stampa ufficiale del Partito comunista cubano Granma come cordiale, e le relazioni tra le due nazioni sono state descritte come positive. Carlo e Miguel Díaz-Canel "hanno convenuto sul desiderio di sviluppare legami in settori come l’istruzione, la salute, la cultura, la protezione ambientale e lo sviluppo sostenibile", ha sottolineato Granma. Il principe e sua moglie andranno anche fuori dalla capitale per conoscere sul terreno le esperienze di pratiche agricole sostenibili, la flora e la fauna dell’Isola. Le relazioni tra il Regno Unito e Cuba hanno cominciato ad espandersi con la visita a L’Avana nel 2016 dell’ allora segretario degli esteri Philip Hammond.



CR7 si infortuna con il Portogallo

Dopo mezz’ora di gioco, Cristiano Ronaldo è stato costretto ad abbandonare la gara Portogallo-Serbia per la qualificazione a Euro 2020. Ronaldo ha accusato un improvviso dolore alla gamba destra mentre faceva uno scatto sulla fascia, senza contatto con giocatori avversari. Subito si è fermato e ha fatto segno alla panchina di volere la sostituzione. Soccorso dai medici della nazionale a bordo campo, CR7 si è tolto la fascia di capitano e poi si è rialzato dirigendosi senza aiuto verso la panchina. Al suo posto è entrato Pizzi. "Non sono preoccupato, conosco il mio corpo - ha detto Ronaldo al termine della gara -. Queste cose succedono, è il calcio, chiunque cammina sotto la pioggia si bagna... Sono tranquillo perché so che tornerò tra una settimana o due". Le condizioni di CR7 saranno monitorate e verrà sottoposto a nuovi accertamenti per definire la ripresa dell’attività agonistica.



Unicorn House arriva a Milano

Nel cuore di Milano apre la casa dell’Unicorno e sarà disponibile durante la Design Week. L’esperienza è appositamente pensata in ogni minimo dettaglio per rendere omaggio al mitico unicorno, dai mobili alle lenzuola, passando per la facciata stessa dell’edificio, letteralmente ricoperta da stelle, nuvole colorate e arcobaleni scintillanti. La Unicorn House si trova in via Santa Cecilia, nei pressi di piazza San Babila, e il costo, che è pari a 70 euro a notte, include una lezione di cake design. "Questa coloratissima e fantasiosa casa - dice Alberto Yates, Regional Manager di Booking.com - è solo una degli oltre 5,7 milioni di unità in case, appartamenti e altri posti davvero particolari dove soggiornare, prenotabili su Booking.com".



Il 30 e 31 marzo torna nelle piazze l’Orchidea Unicef

Sabato 30 e domenica 31 marzo 2019, nelle piazze italiane, molti volontari Unicef raccoglieranno offerte per la campagna “Ogni bambino è vita ” e sostenere l’attività di UNICEF per le attività verso i bambini del mondo. Con una donazione di 15 euro si riceverà una orchidea e sarà quindi possibile raccogliere fondi per la purificazione delle acque, acquistare vaccini antipolio, acquistare latte terapeutico o integratori alimentari, ma anche stetoscopi fetali. “Ritornare a casa con un’orchidea Unicef vuol dire aiutare un bambino a sopravvivere. Nell’arco di questi 10 anni, grazie al sostegno di tante persone abbiamo raccolto 13 milioni di euro che hanno salvato le vite di tanti di bambini in tutto il mondo” – ha dichiarato Francesco Samengo, Presidente dell’Unicef Italia. “Ringrazio i volontari Unicef per il loro profondo e costante impegno e invito tutti a venirci a trovare in piazza, insieme continueremo ad aiutare tanti bambini che nel mondo rischiano la vita.” Testimonial dell’iniziativa è Lino Banfi, storico ambasciatore dell’Unicef Italia.



Sanremo 2020: conduce Amadeus?

Sarà Amadeus il conduttore del Festival di Sanremo 2020? Secondo indiscrezioni degli ambienti della Rai, Amadeus sarebbe in pole position per la conduzione del prossimo Festival di Sanremo. E, ciliegina sulla torta, dietro le quinte del festival potrebbe esserci Carlo Conti, con cui Amadeus ha collaborato alla realizzazione dello show Ora o mai più". La direttrice di Raiuno, Teresa De Santis, aveva annunciato già durante le ultime conferenze stampa sanremesi dell’edizione 2019, che per il 70esimo pensava ad un evento corale, che mettesse al centro il Festival e la rete che lo ospita. E chi meglio di Amadeus, uno dei conduttori di punta di mamma Rai, figlio della radio e per anni conduttore del Festivalbar, con una lunga carriera alle spalle, ma anche degno rappresentante di una tv moderna, potrà tenere le redini del Festival in un compleanno così importante? Anche Fiorello, amico di vecchia data del conduttore di Ravenna, si sarebbe lasciato sfuggire la notizia durante una puntata del suo Rosario della Sera su Radio Deejay.



Autobus incendiato, Dybala: "Ramy sei un eroe, voglio conoscerti"

Paulo Dybala manda un emozionante messaggio vocale al piccolo eroe che ha contribuito a sventare il dirottamento del bus a San Donato Milanese per invitarlo ad assistere a una sua partita allo Juventus Stadium. “Ciao Ramy, come stai? Spero molto bene. Sono Paulo Dybala, volevo dirti che ho saputo quello che hai fatto, sei veramente un eroe. Ho saputo che hai la mia maglia e per quello che hai fatto mi piacerebbe parlare con te. E vorrei invitarti allo Stadium a vedere una partita, quando potrai – il messaggio del giocatore argentino -. Spero veramente di poterti conoscere. Sono davvero contento di poterti mandare questo audio: sei davvero un grande, ti mando un forte abbraccio”. Il ragazzino di origine egiziana che attende la cittadinanza, ha risposto con entusiasmo con un altro messaggio vocale: “Sei il mio giocatore preferito al mondo, seguo la Juve solo perché ci sei tu, passare una giornata con te è il mio sogno”. Un sogno che si realizzerà presto.



27 marzo: Giornata Mondiale del Teatro

Il 27 marzo si celebra in tutto il mondo la giornata mondiale del teatro, istituita nel 1961 a Vienna nel corso del IX Congresso mondiale dell’Istituto Internazionale del Teatro. Alcuni teatri hanno deciso di festeggiare la ricorrenza offrendo la possibilità di assistere ai propri spettacoli ad un prezzo vantaggioso (fino ad esaurimento dei posti disponibili). Uno dei momenti più attesi è senza dubbio quello della pubblicazione del Messaggio che accompagna, ogni anno tramite una voce diversa, la Giornata: il primo a parlare di teatro in occasione della Giornata fu Jean Cocteau nel 1962. Negli anni molte altre voci si sono aggiunte alla sua per ribadire, in modo personale, il valore universale del teatro: Pablo Neruda, Luchino Visconti, Eugène Ionesco, Peter Brook e anche Dario Fo, a cui venne affidato il messaggio per la Giornata Mondiale del 2013. Quest’anno è stato Carlos Celdràn a parlare del profondo valore unificante del teatro, raccontandolo non soltanto come strumento di comprensione di se stessi, ma anche e soprattutto degli altri: “un momento di incontro con un altro nel buio di un teatro, senza ulteriore protezione se non la verità di un gesto, di una parola rivelatrice”. Un momento che trascende i luoghi fisici e i confini, che trasforma il teatro in un luogo “orizzontale” dove non esistono posizioni privilegiate o differenze: luogo segnato da una geografia invisibile, come un territorio che copre tutto il mondo e in cui non esiste nient’altro che il viaggio attraverso il cuore e la soggettività dell’Altro.



Milano, metrò: novità dal 1 luglio

Dal primo luglio, a Milano, sarà possibile utilizzare lo stesso biglietto e varcare più volte in entrata i tornelli del metrò per tutta la durata del titolo di viaggio. Non solo: se durante il secondo tragitto si sforano i novanta minuti si può arrivare serenamente a fine corsa senza incappare in una contravvenzione. L’altra novità riguarda il carnet di dieci viaggi a prezzo scontato. La «regola» prescrive che il carnet non possa essere utilizzato da più persone contemporaneamente. Anche qui si cambia. Se uno sale sul tram con due amici sprovvisti di biglietto e ha un carnet, può timbrare anche per loro. Confermato l’aumento del biglietto da 1,50 euro a 2 euro, l’estensione della sua validità territoriale alla prima cintura dell’hinterland e a Cinisello Balsamo e sconti ai giovani con meno di 26 anni, viaggi gratis per ragazzi fino a 14 anni anche se non accompagnati, abbonamento a 50 euro per i disoccupati e chi ha un Isee inferiore ai 6 mila euro.


Paul Andrew è il nuovo direttore creativo di Ferragamo

Il consiglio di amministrazione, sotto la presidenza di Ferruccio Ferragamo, ha conferito a Paul Andrew l’incarico di direttore creativo. Paul Andrew da creativo delle calzature femminili è stato promosso un anno dopo a Direttore Creativo delle collezioni di prêt-à-porter Donna. Per Andrew questo è il coronamento di un percorso nella fashion industry che vanta di collaborazioni importanti, basti pensare a quelle con il marchio Alexander McQueen e quella succesiva dal 1999 nella realtà del brand Narciso Rodriguez. Con questo nuovo incarico tutte le funzioni design del marchio saranno raggruppate sotto la sua responsabilità.



Brasile, morto il cronista sopravvissuto al disastro aereo della Chapecoense

E’ venuto a mancare nella giornata di martedì Rafael Henzel, il giornalista 45enne che era uno dei sei sopravvissuti della tragedia aerea del 2016 del volo 2933 precipitato a causa della mancanza di carburante mentre trasportava la Chapecoense a Medellin per l’impegno di Copa Libertadores. "Speriamo vivamente che la famiglia abbia la forza di affrontare ancora un altro momento difficile e questa perdita irreparabile. I sentimenti e le preghiere di società e tifosi sono con te Rafael” è il messaggio del club brasiliano su Twitter. Henzel ha accusato un malore durante una partita di calcetto con amici e, secondo le prime notizie ufficiali, sarebbe stato un infarto a stroncarlo. Per la scomparsa del cronista, la Chapecoense ha chiesto alla federazione di spostare la sfida contro il Criciuma, in programma mercoledì, perchè "non ci sono le condizioni giuste per giocare". Henzel era uno dei sei superstiti della tragedia aerea, dove ci furono 71 vittime e si salvarono anche tre giocatori e due membri dell’equipaggio. Il cronista aveva scritto un libro intitolato "Vivi come se stessimo appena per cominciare" ed era uno dei simboli della ricostruzione del club brasiliano. Henzel lascia la moglie e un figlio. "Nel corso della sua brillante carriera, Rafael ha raccontato la storia della Chapecoense. Era un simbolo della ricostruzione del club e sarà sempre ricordato nelle pagine verdi e bianche di questa istituzione" è il ricordo della Chapecoense sul sito ufficiale del club.



YouTube rinuncia al progetto delle produzioni televisive

YouTube rinuncia al progetto delle produzioni televisive con budget alto lasciando così il campo libero ad Apple, che proprio ieri ha presentato il suo servizio di tv in streaming. La decisione, secondo Bloomberg, arriverebbe in seguito ai risultati inferiori alle previsioni degli spettacoli prodotti direttamente. Nel modello scelto da YouTube le produzioni tv ad alto budget venivano proposte in puntate pilota gratis per chiunque, mentre il resto degli episodi era disponibile solo per chi si abbonava a YouTube Premium, a pagamento. Tra le vittime dei tagli di Big G, gli spettacoli Overthinking with Kat & June oltre che la serie tv di fantascienza Origin. YouTube avrebbe già cancellato l’approvazione degli script di queste ma anche di altre produzioni. Per il momento rimane ancora incerto il destino di altri spettacoli prodotti da YouTube, tra cui Step Up: Hight Water. Il core business della piattaforma, come sottolinea Bloomberg, resta la vendita degli annunci pubblicitari da cui l’anno scorso l’azienda ha ricavato 15 miliardi di dollari. In direzione opposta si è mossa Apple, che ha lanciato la sfida a Amazon e Netflix. Proprio ieri ha lanciato l’app Apple Tv+, riservata ai contenuti originali anche ad opera di Steven Spielberg. La piattaforma, on demand e senza pubblicità, ospiterà anche Oprah Winfrey, la star del piccolo schermo accolta con un’ovazione dallo Steve Jobs Theatre di Cupertino.



Calcioscommesse, assolto ex portiere della Cremonese

Marco Paoloni, l’ex portiere della Cremonese è stato assolto a Cremona dopo più di 8 anni dall’accusa di aver messo nelle bottigliette d’acqua dei compagni di squadra un sedativo per truccare la partita Cremonese-Paganese del 14 novembre 2010. Fu l’episodio che diede il via all’inchiesta sul calcioscommesse e che portò all’arresto di numerosi giocatori di A e B nel 2011. "Il fatto non sussiste": il PM aveva chiesto tre anni e un mese di condanna ed invece è arrivato il verdetto favorevole all’ex calciatore. L’avvocato Luca Curatti, che difende l’ex calciatore, ha spiegato che non era applicabile l’articolo 440 del codice penale di cui Paoloni doveva rispondere: «Chiunque corrompe o adultera acque o sostanze destinate all’alimentazione, prima che siano attinte o distribuite per il consumo, rendendole pericolose alla salute pubblica, è punito con la reclusione da tre a dieci anni». «Un reato che riguarda eventualmente aziende che immettono sostanze pericolose per la salute pubblica - ha spiegato - qui ci si riferiva a uno spogliatoio». Il legale ha anche ricordato che «fu quel reato a consentire l’utilizzo di intercettazioni telefoniche» e «ora, a distanza di otto anni ci siamo liberati di un peso: parlando di diritto, non di altro».



Giro d’Italia, la maglia bianca in ricordo di Candido Cannavò

La Maglia Bianca per il leader della classifica dei giovani del prossimo Giro d’Italia ricorderà la figura di Candido Cannavò, grazie all’incisione sul colletto di una frase storica (’’Il Giro è il filo rosa che unisce tutta l’Italia’’) dell’ex direttore della Gazzetta dello Sport, scomparso 10 anni fa. Per la 102esima edizione del Giro d’Italia, in programma dall’11 maggio al 2 giugno con partenza da Bologna e arrivo a Verona, Rcs Sport ha annunciato una nuova partnership con Intimissimi con la novità assoluta di uno sponsor stampato all’interno: il logo del brand italiano sarà celato all’interno della Maglia Rosa e sarà quindi direttamente a contatto con la pelle dei ciclisti.



Qualificazioni Euro 2020: Italia-Lichtenstein 6-0

Nella goleada dell’Italia al piccolo Liechtenstein a far notizia non sono i sei gol ma i goleador azzurri. La vittoria contro la piccola nazionale di un regno senza campionato aggiunge altri tre punti nel cammino di Mancini verso Euro 2020, con Bosnia e Grecia che pareggiano tra loro e lasciano l’Italia da sola in testa al girone. Il 6-0 di Parma regala al ct altri segnali positivi, sul piano personale. La serata cominciata con la festa per Ramy, l’eroe di San Donato Milanese, prosegue con il primo gol azzurro di Sensi, con il primo stagionale di Verratti, e poi con Kean che bissa la rete da primato ’millenial’ di sabato a Udine e Pavoletti in gol all’esordio. In mezzo, la doppietta con due rigori del sempreverde Quagliarella. La standing ovation riservata dal Tardini al 36enne attaccante sampdoriano, da stasera il goleador piu’ anziano di sempre della storia della nazionale, e’ un segno di affetto e di riconoscenza al passato, senza il quale anche nel calcio non c’e’ futuro. Di passare il testimone, il capocannoniere del campionato non sembra avere alcuna intenzione, ma la serata di Parma - al netto dell’agilità dell’impegno - può confermare ottimismi. Anche perche’ in contemporanea la Bosnia, vera rivale nel gruppo, ha sprecato l’occasione pareggiando in casa 2-2 con la Grecia dopo il doppio vantaggio. A giugno i due appuntamenti determinanti per l’Italia, prima contro i greci poi contro la nazionale di Pjanic e Dzeko. Nell’immediato pre-gara, Ramy e Adam, i due giovani studenti che agendo con coraggio hanno sventato il sequestro di un gruppo di alunni nella scorsa settimana, sono scesi in campo a salutare i giocatori della nazionale italiana. "Il giorno più bello della mia vita", commenta emozionatissimo Ramy, uscendo dal campo del Tardini di Parma dopo aver dato il ’cinque’ a tutti i giocatori della nazionale. Con Ramy (accompagnato dal fratello), il compagno di scuola Adam e un piccolo amico di quest’ultimo.



Facebook rimuove 2600 pagine fake legate alla Russia

Dopo il Russiagate, Facebook intensifica gli sforzi contro la disinformazione e i profili fake. Il social network ha rimosso oltre 2600 pagine, ritenute non autentiche e legate a Russia ma anche all’Iran, alla Macedonia e al Kosovo. La maggior parte di queste pagine sono state bannate per attività di spam legato a contenuti politici. La rimozione è avvenuta anche su Instagram. La maggior parte degli account rimossi - spiega Facebook in un post ufficiale - sono collegati alla Russia, si tratta di oltre 1.900 pagine, gruppi e account collegati tra loro, di cui una parte ha pubblicato contenuti relativi a problemi politici e conflitti in Ucraina. Oltre agli account collegati alla Russia, il social network ha annunciato di aver rimosso 513 pagine, gruppi e account collegati all’Iran. Alcuni di questi si fingevano media , le storie condivise erano incentrate sulle tensioni tra India e Pakistan, ma anche Israele e Palestina, Siria e Yemen, la crisi in Venezuela e il terrorismo. Secondo Facebook, questa attività era ampiamente diffusa in Medio Oriente e Nord Africa. Infine, la piattaforma ha reso noto di aver rimosso oltre 200 pagine, gruppi e account collegati a Macedonia e Kosovo che hanno condiviso notizie sulle celebrità ma anche pagine che si presentavano come gruppi politici in Stati Uniti, Regno Unito e Australia. Dopo le polemiche sulle elezioni presidenziali Usa, nel 2018 Facebook ha iniziato a combattere la disinformazione proveniente da pagine, account e gruppi che si sono impegnati in un "comportamento non autentico e coordinato". "Lavoriamo costantemente per rilevare e interrompere questo tipo di attività perché non vogliamo che i nostri servizi vengano utilizzati per manipolare le persone. E’ una sfida continua", sottolinea Nathaniel Gleicher, capo della Cybersecurity Policy di Facebook.



Gucci, la nuova collezione presentata all’interno dei Musei Capitolini

Il prossimo 28 maggio, la sfilata della collezione Cruise 2020 di Gucci, si terrà presso i Musei Capitoli. Il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, ha scelto di continuare il suo dialogo con l’antico, attingendo questa volta ai luoghi romani della sua infanzia. Situati sull’omonimo colle, i Musei Capitolini rappresentano, ricorda la griffe, un complesso museale unico al mondo per l’importanza delle loro collezioni di antichità. Inoltre la scelta dei Musei Capitolini segue quella delle precedenti sfilate Cruise, che si sono svolte in luoghi altrettanto evocativi come la Dia-Art Foundation a New York, i chiostri dell’Abbazia di Westminster a Londra, la Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenze e l’antico sito degli Alyscamps ad Arles. Nel corso dei prossimi due anni, Gucci contribuirà al progetto di recupero della celebre Rupe Tarpea, la parete rocciosa posta sul lato meridionale del Campidoglio, dalla quale – secondo la tradizione – fino al I secolo d.C. venivano gettati nel sottostante Foro Romano i traditori della patria condannati a morte, che in tal modo venivano simbolicamente espulsi dall’Urbe. Oggi la rupe, costituita prevalentemente di tufo, scolpita e scavata nel corso dei secoli, rappresenta uno spazio naturale unico nel suo genere.


Huawei, in arrivo gli occhiali intelligenti

Huawei lancia gli Smart Eyewear in collaborazione con il colosso coreano Gentle Monster. Non sono ancora stati forniti tanti dettagli tecnici, al momento si sa che integrano due microfoni, due altoparlanti e si interfacciano con gli smartphone attraverso la connettività Bluetooth. La custodia che li contiene, grazie a una batteria, consente di ricaricarli. Un elemento innovativo è l’assenza di pulsanti, per rispondere ad una chiamata basterà infatti toccare l’asta del dispositivo. Hanno anche la certificazione IP67 che garantisce l’impermeabilità, per cui sono adatti anche in una giornata di pioggia. Il lancio è previsto per luglio 2019