HTTPS: on
Ore 12
Controesodo e caldo, Coldiretti: SOS in dispensa al rientro

Per gli italiani che tornano dalle vacanze, c’è il rischio che ritrovino gli alimenti avariati o con muffe. E’ quanto avverte la Coldiretti che, in occasione del controesodo, ha stilato un manuale di sopravvivenza a tavola per il rientro dalle ferie. L’obiettivo è aiutare a compiere le verifiche necessarie per garantire l’integrità dei cibi a tavola. Oltre a controllare sempre la scadenza, dunque, bisogna compiere alcuni passi fondamentali: controllare l’eventuale presenza di muffe su formaggi, salumi e alimenti in scatola; stare attenti alla funzionalità del freezer e del congelatore, perché, se si trova ghiaccio su confezioni esterne di carne e surgelati, significa che c’è stata un’interruzione del freddo (dunque, meglio non consumare gli alimenti se non raffreddati bene); togliere dal frigorifero le confezioni già aperte di frutta, latte, succhi, conserve, tonno e sottoli (quando l’olio non ricopre del tutto il prodotto); eliminare i pezzi avariati di frutta; controllare il portapane per evitare la presenza di formiche, scarafaggi, larve e farfalline (stessa cosa va fatta con le confezioni già aperte di riso e pasta), per evitare il rischio di muffe.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV