HTTPS: on
Ore 12
Conte nel catino surriscaldato del Senato sfida Salvini e la Lega

Tra poco al Senato le comunicazioni di Conte. Incertezza sul futuro del quadro politico


 


 


Poche ore ancora e la crisi di Governo avrà una strada da percorrere. Tra poco, alle 14.30 si svolgerà la Conferenza dei Capigruppo e successivamente, dopo appena 30 minuti, Conte enterà nell’Aula di Palazzo Madama, dove farà le sue comunicazioni. Immediatamente dopo l’intervento del Presidente del Consiglio ci sarà il dibattito, che si annuncia surriscaldato.Ma c’è chi dice che Conte potrebbe giocare d’anticipo e annunciare in Aula le sue dimissioni per poi recarsi al Quirinale a rassegnarle. A questo punto tutto passerebbe nelle mani del Presidente della Repubblica, Mattarella, che potrebbe avviare immediatamente le consultazioni.


Conte potrebbe però giocare d’anticipo e annunciare direttamente la sua intenzione di dimettersi. Di Maio si affida a Mattarella, affermando che Salvini ha "combinato un disastro" e che un governo con Renzi, Lotti e Boschi è solo una "bufala della Lega". Conte è ormai da giorni sotto un pesante fuoco di fila della Lega, mentre a sostenerlo c’è il M5S, che è anche il partito più rappresentativo del parlamento, ed i silenzi del Pd, che potrebbero anche digerire una nuova esperienza dell’attuale Premier, con l’appoggio diretto o esterno."Caro Giuseppe oggi è un giorno importante - ha scritto su Facebook il vicepremier Luigi Di Maio -. Il giorno in cui la Lega dovrà rispondere delle proprie colpe per aver deciso di far crollare tutto, aprendo una crisi in pieno agosto, in spiaggia, solo per ricorrere i sondaggi. Oggi al Senato, i ministri M5S saranno al tuo fianco. Ci presenteremo a testa alta. Qualunque cosa accada volevo dirti che è stato un onore lavorare insieme in questo governo. Se una perla rara, un servitore della Nazione che l’Italia non può perdere". 


 


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV