HTTPS: on
Ore 12
Brexit, escluso l’accordo entro il 31 di ottobre

Sarà “molto difficile” per il Regno Unito e l’Unione europea raggiungere un accordo sulla Brexit prima della scadenza del 31 ottobre: lo ha affermato oggi il premier irlandese Leo Varadkar, spiegando all’emittente Rte che tra le due parti rimangono “grandi divari”.


Varadkar, si legge sulla Bbc, ha anche suggerito che “su alcuni temi” il livello delle discussioni ha raggiunto toni insostenibili.


Varadkar e Boris Johnson dovrebbero incontrarsi per ulteriori colloqui sulla Brexit entro questa settimana, dopo avere parlato ieri per al telefono per circa 45 minuti. Il premier irlandese ha detto che si impegnerà fino all’ultimo momento per raggiungere un accordo con il Regno Unito, ma “non a ad ogni costo” per il suo paese, l’Irlanda del Nord e il resto d’Europa.


“Penso che sarà molto difficile ottenere un accordo entro la prossima settimana, francamente”, ha affermato Varadkar, allargando il discorso al negoziato – in fase di stallo – tra il Regno Unito e l’Unione europea. “In sostanza, ciò che il Regno Unito ha fatto è stato ripudiare l’accordo che abbiamo negoziato in buona fede con il governo del primo ministro (Theresa) May per due anni e rimetterne sul tavolo la metà. Ora stanno dicendo che si tratta di una concessione. E ovviamente non è così”.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV